diverse visioni  #2

cover_black.jpg

DIVERSE VISIONI #2


un progetto di BLITZ
direzione artistica: Margherita Ortolani
direzione organizzativa: Vito Bartucca
con: Souleymane Bah, Mbemba Camara, Bassirou Dembele, Ibrahima Deme, Balla Moussa
Koulibaly, Moussa Sangaré
in collaborazione con PICCOLO TEATRO PATAFISICO
con il supporto di UNHCR - INTERSOS
vincitore della call PartecipAzione 2019

 

 

DIVERSE VISIONI #2 è il progetto vincitore del bando “PARTECIPAZIONE - Azioni per la protezione e per la partecipazione dei rifugiati” indetto da INTERSOS – UNHCR. È la seconda tappa del progetto di inclusione attraverso il teatro destinato a giovani rifugiati e richiedenti asilo, ideato da BLITZ ed attivo a Palermo dal 2017. Il progetto si compone di più fasi compresenti che cercano di attivare tutte le preziose opportunità in cui il teatro può essere vissuto come possibilità di sperimentazione linguistica e di coinvolgimento interculturale. DIVERSE VISIONI #2 è incentrato sull’apprendimento delle arti e dei mestieri dello spettacolo dal vivo: sei giovani richiedenti asilo sono protagonisti di un percorso teatrale che copre tutte le fasi di creazione ed allestimento di uno spettacolo  e, guidati da altrettanti tutor, apportano alla mise en scène le proprie competenze, diventandone autori, ognuno per l’aspetto della formazione che lo riguarda. Il progetto ha portato alla creazione e messa in scena dello spettacolo M'APPELLE MOHAMED ALI/CHIAMAMI MOHAMED ALI, dell'autore congolese (RDC) Dieudonné Niangouna.

Il progetto in numeri:

168 ore di laboratori tecnici – artistici.

94 ore di formazione in comunicazione e video.

 

4 repliche di “M’appelle Mohamed Ali” (di cui 1 per le scuole).

324 spettatori.

6 richiedenti asilo e rifugiati hanno partecipato ai corsi di formazione e ai laboratori.