Costruzioni Fantastiche

Costruzioni Fantastiche

un progetto di BLITZ

all’interno di DIVERSE VISIONI 2019/2020

ideato da Margherita Ortolani

a cura di Giulia Crisci

con il sostegno del Fondo di Beneficenza di Intesa Sanpaolo

 

COSTRUZIONI FANTASTICHE è un’appendice del progetto Diverse Visioni.

Un laboratorio, uno spazio di ricerca ed un osservatorio dedicato a scritture divergenti, invisibilizzate, capaci di intercettare le nozioni di margine, identità, multilinguismo, ibridazione.

L’obiettivo è mettere in atto strategie che consentano a nuove narrazioni di formarsi ed emergere.

Costruzioni Fantastiche cerca e crea alleanze tra pratiche e visioni dinamiche e ricombinanti, in grado di interrogare fenomeni sociali e di farsi vettore di trasformazione e complessità.

Nel 2021, prende la forma di una call, un bando per testi a destinazione teatrale, che ha incoraggiato la partecipazione di autrici ed autori anche alla prima esperienza di scrittura, con particolare attenzione alle candidature di persone con recente passato di migrazione o con background migratorio. I tre testi vincitori - alam e amal. dolore e speranza di Mohamed Amine Bour , Lancetta rossa di Alexandra Samoila, Abdoulaye e Mamadou non sono morti di Abdoulaye Ba e Dario Villa - sono raccolti in un volume edito dal Piccolo Teatro Patafisico in coedizione con Ass. Cult. BLITZ.

Il volume raccoglie anche i contributi di alcuni dei e delle componenti della giuria e del comitato di lettura di Costruzioni Fantastiche 21/22, un percorso narrativo ed extra narrativo di scritture che si riflettono e riflettono su altre scritture, decentrate, scorrette, in transito.

A partire da sud.